Easy Plain wood or lacquered modern minimal hinged door
Easy Plain wood or lacquered modern minimal hinged door
Easy Plain wood or lacquered modern minimal hinged door
Easy Plain wood or lacquered modern minimal hinged door

1

1

TOP

Porta Battente Easy Graffiti Collection

Graffiti Collection

Porta battente in legno con venatura verticale e stipite impiallacciato in legno, disponibile anche nella versione laccato opaco spazzolato in tutti i colori RAL, con il distintivo stipite della collezione Graffiti realizzato nella stessa finitura della porta. Easy è disponibile sia nella versione porta singola sia nella versione porta doppia simmetrica.

L'elemento chiave di questa porta è proprio lo stipite modello Graffiti, che grazie alla sua dimensione caratterizza la porta in modo unico ed immediatamente riconoscibile. Easy è una porta elegante nella sua semplicità, ideale per diversi ambienti, sia pubblici sia privati. La qualità dei materiali e degli accessori, così come l'estrema attenzione ai dettagli rendono questa porta una soluzione sofisticata e funzionale.

Porta battente in legno con venatura verticale e stipite impiallacciato in legno, disponibile anche nella versione laccato opaco spazzolato in tutti i colori RAL, con il distintivo stipite della collezione Graffiti realizzato nella stessa finitura della porta. Easy è disponibile sia nella versione porta singola sia nella versione porta doppia simmetrica.

RICHIESTA INFORMAZIONI

INFO

SCOPRI DI PIÙ

MORE

L'elemento chiave di questa porta è proprio lo stipite modello Graffiti, che grazie alla sua dimensione caratterizza la porta in modo unico ed immediatamente riconoscibile. Easy è una porta elegante nella sua semplicità, ideale per diversi ambienti, sia pubblici sia privati. La qualità dei materiali e degli accessori, così come l'estrema attenzione ai dettagli rendono questa porta una soluzione sofisticata e funzionale.

  • Scheda Tecnica
  • Materiali
    Legni Lisci

    Acero

    Rovere

    Teak

    Zebrano

    Noce Canaletto

    Noce Canaletto Tinto

    Mogano

    Ebano

    Rovere "Termocotto"

    Palissandro

    Wengé

    Laccato Opaco Spazzolato

    RAL 9010

    RAL 3012

    RAL 5023

    RAL 7038

    RAL 8019

    Disponibile in tutti i colori RAL

    Legni Tinti

    Titanium AL1105

    Grey AL1106

    Sand AL1851

    Black AL1853

    Tinto Anilina

    Disponibile in tutti i Colori RAL

    Maniglie

    "Iseo" - Chrome

    "Iseo" - Bronze

    "Iseo" - Graphite

    "Torno" - Chrome

    "Torno" - Bronze

    "Torno" - Nickel

    "Orta" - Chrome

    "Orta" - Bronze

    "Orta" - Graphite

    "Lecco" - Chrome

    "Lecco" - Bronze

    "Lecco" - Graphite

    "Varenna" - Chrome

    "Varenna" - Bronze

    "Varenna" - Graphite

    "Varenna Wood" - Chrome

    "Varenna Wood" - Bronze

    "Varenna Wood" - Graphite

    Materiali
  • Catalogo Architecture

INFO

Paolo Rizzatto

Paolo Rizzatto nasce nel 1941 a Milano, dove ottiene la laurea in architettura nel 1965 presso l'università Politecnico di Milano. Nel suo studio lavora come freelance nel campo dell’architettura, del design d’interni e dell’illuminazione. Nel 1978 fonda, insieme a Riccardo Sarfatti e Sandra Severi, Luceplan. Alcuni dei suoi progetti, presentati in occasione di seminari e mostre di architettura e design, sono oggi inclusi nelle collezioni permanenti di diverse fondazioni e musei in tutto il mondo. Ha inoltre ricevuto diversi premi, tra cui possiamo menzionare tre “Compasso d’oro”, rispettivamente nel 1981,1989 e 1995. I suoi lavori sono stati pubblicati in riviste, cataloghi e libri in Italia e all’estero.

Paolo Rizzatto

Paolo Rizzatto nasce nel 1941 a Milano, dove ottiene la laurea in architettura nel 1965 presso l'università Politecnico di Milano. Nel suo studio lavora come freelance nel campo dell’architettura, del design d’interni e dell’illuminazione. Nel 1978 fonda, insieme a Riccardo Sarfatti e Sandra Severi, Luceplan. Alcuni dei suoi progetti, presentati in occasione di seminari e mostre di architettura e design, sono oggi inclusi nelle collezioni permanenti di diverse fondazioni e musei in tutto il mondo. Ha inoltre ricevuto diversi premi, tra cui possiamo menzionare tre “Compasso d’oro”, rispettivamente nel 1981,1989 e 1995. I suoi lavori sono stati pubblicati in riviste, cataloghi e libri in Italia e all’estero.